teatro del popolo TRIANON VIVIANI

FONDAZIONE

 

Regione Campania

 

Città metropolitana di Napoli

 


home | abbonamenti e biglietti | programmazione | prevenditeavvisi e bandi | amministrazione trasparente | contatti          Facebook


 

news

  • continuano gli “Esercizî di fantasia”

    dal 10 al 18 dicembre, ancòra tre favole teatrali per la rassegna dedicata ai bambini

    Ultime tre favole teatrali al Trianon Viviani per “Esercizî di fantasia”.
    La rassegna di «teatro per la scuola e le nuove generazioni», promossa dal teatro pubblico di Forcella, in collaborazione con i Teatrini, vede la partecipazione di alcune delle compagnie più interessanti del panorama nazionale specializzato del settore, provenienti dalla Toscana, Marche, Lombardia, Abruzzo e Campania.
    Dopo le fiabe teatralizzate presentate nello scorso mese di ottobre, tra cui la riscrittura di Cappuccetto rosso e Pierino e il lupo, nonché di favole di Esopo, Fedro e La Fontaine, la programmazione di dicembre si apre con i Guardiani dell’Oca in Biancaneve e i sette Nani, favola musicale con attori e pupazzi liberamente tratta dal racconto dei fratelli Grimm, scritta e diretta da Ada Umberto De Palma, con Eliana de Marinis, Tiziano Feola e Zenone Benedetto: martedì 10, alle 17, e mercoledì 11, alle 10.
    Seguirà – giovedì 12, alle 17, e venerdì 13 dicembre, alle 10 – I tre Porcellini della compagnia Giallomare minimal teatro, con Renzo Boldrini, diretto da Michelangelo Campanale.
    Martedì 17, alle 17, e mercoledì 18 dicembre, alle 10, l’ultima favola programmata: Il brutto brutto anatroccolo, presentato da Proscenio teatro, un testo scritto e diretto da Marco Renzi, con Mirco Abbruzzetti e Simona Ripari.

    «Questa seconda edizione di Esercizî di fantasia – spiegano Giovanni Pinto e Luigi Marsano, presidenti rispettivamente del Trianon Viviani e dei Teatrini – assume un particolare valore per la continuità educativa delle iniziative messe in campo dalle strutture coinvolte: il teatro, le compagnie, le associazioni e le scuole del territorio, insieme alle famiglie, continuano giorno per giorno a tessere quel tessuto culturale e sociale necessario al benessere dell’intera collettività».
    «In fondo – proseguono i promotori della rassegna, finanziata con fondo Poc – “andare a teatro” è vivere momenti di condivisione di emozioni, riflessioni, rituali, codici e linguaggi; avvicinarsi ad un’arte che nasce dall’umanità per guardarsi e riflettere su se stessa, in maniera a volte ironica e divertita, a volte poetica e malinconica, amara o tutto quanto insieme, ma sempre bisognosa di guardarsi per crescere. Quanto più utile che tutto questo avvenga a Forcella, nel cuore pulsante del centro storico di Napoli».

    Per informazioni e prenotazioni: tel. 081 0330619, email lascenasensibile@libero.it.

    • Biancaneve e i sette Nani
      • martedì 10 dicembre, ore 17
      • mercoledì 11, ore 10
    • I tre Porcellni
      • giovedì 12, ore 17
      • venerdì 13, ore 10
    • Il brutto brutto Anatroccolo
      • martedì 17, ore 17
      • mercoledì 18, ore 10

     

  • adozione di piazza Calenda e restituzione alla città del parcheggio di castel Capuano

    il teatro Trianon Viviani, l’Altra Napoli e i commercianti insieme per un progetto di riqualificazione del quartiere

    L’adozione di piazza Vincenzo Calenda e delle scale prospicienti di via Salvatore Trinchese, con un progetto condiviso di riqualificazione dell’area.
    Con una delibera del cda, il Trianon Viviani ripropone la richiesta al Comune di Napoli di risistemazione della piazza e dell’insula su cui insiste il teatro pubblico centenario, annunciando l’intesa con l’Altra Napoli onlus – che, con alcuni partner, ha recentemente inaugurato la Casa di Vetro, uno spazio polifunzionale destinato ai bambini e ai giovani di Forcella – e il Comitato dei commercianti della zona per l’elaborazione e la realizzazione di un progetto di recupero del decoro urbano.
    La fondazione teatrale, l’Altra Napoli e i commercianti intendono anche auspicare il recupero alla città della vasta area prospiciente castel Capuano, di proprietà e gestione comunale: un tempo riservato ai magistrati e gli avvocati che frequentavano l’allora sede del Tribunale, questo bene comune deve essere opportunamente restituito al sistema della mobilità come porta orientale del centro antico.
    La riqualificazione di piazza Calenda dovrà, quindi, porre una nuova attenzione istituzionale e civica per salvaguardare il “Cippo a Forcella”, la testimonianza delle mura magnogreche di Neapolis – tanto rilevante nell’immaginario collettivo anche per designare l’antichità di qualcosa – spesso mortificata alla condizione di una discarica.

     

  • Marisa Laurito è il nuovo direttore artistico del Trianon Viviani

    prima donna a guidare il teatro di Forcella: «Sarà il polo della canzone napoletana»

    Davide Iodice e Nello Mascia designati curatori di due progetti speciali

    È Marisa Laurito il nuovo direttore artistico del Trianon Viviani per il triennio 2020/2022.
    La popolare attrice è stata nominata oggi dall’assemblea dei soci fondatori, «in funzione del suo progetto organico del teatro Trianon Viviani quale polo di riferimento per la promozione e valorizzazione della musica napoletana, del teatro musicale napoletano e della canzone tradizionale napoletana».
    Laurito sarà, quindi, la prima donna che ricoprirà il ruolo che dal 2006 – quando il teatro è diventato di natura pubblica – è stato di Nino D’Angelo, due volte, e Giorgio Verdelli.

    Inoltre, l’assemblea dei soci ha deliberato l’implementazione di due progetti speciali triennali: il primo per un programma di attività teatrali di inclusione sociale, curato da Davide Iodice – al quale è stato recentemente assegnato il premio nazionale della Critica 2019 – «per assicurare il maggiore radicamento nel territorio e uno spazio di crescita civile, culturale ed economica nel complesso àmbito sociale di riferimento», missione da sempre indicata dai soci; il secondo, affidato a Nello Mascia, sarà dedicato a Raffaele Viviani, il maggiore commediografo partenopeo del Novecento, cui è dedicato il teatro, di cui l’anno prossimo ricorrerà il settantesimo anniversario della morte.

     

  • nuovo orario del botteghino

  • Il botteghino è aperto tutti i giorni:

    • dal lunedì al sabato dalle 10 alle 13:30 e dalle 16 alle 19
    • la domenica e i giorni festivi dalle 10 alle 13:30

     

  • il Trianon Viviani è fondazione

    il teatro pubblico di Forcella ottiene dalla Regione il riconoscimento della nuova personalità giuridica di diritto privato

    Il Trianon Viviani ha ottenuto il riconoscimento della personalità giuridica di diritto privato con decreto dirigenziale n. 24 del 4/10/2019 dell’Unità operativa dirigenziale 03 della Regione Campania (persone giuridiche private).
    Il soggetto che ha la proprietà e la gestione del teatro di Forcella si trasforma così da società per azioni a intera partecipazione pubblica in fondazione. Soci fondatori la Regione Campania e la Città metropolitana di Napoli, con una partecipazione rispettivamente dell’80,40% e del 19,60%.
    Nell’organo amministrativo della fondazione, con il presidente Giovanni Pinto, designato dalla Regione, sono stati nominati l’operatrice teatrale Igina Di Napoli, sempre su indicazione del socio di maggioranza, e l’economista Antonio Roberto Lucidi, in rappresentanza della Città metropolitana.
    La trasformazione dell’ente in fondazione è avvenuta in ottemperanza al decreto del presidente della Giunta regionale della Campania (dpgrc) n. 274 del 29 settembre 2017 e del d.lgs. 175 del 19 agosto 2016. Il dpgrc 274/2017, che approvava il «Piano di revisione straordinaria delle partecipazioni societarie ex art. 24 d.lgs 175/2016 (Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica)», statuiva la necessità del nuovo corso giuridico per la partecipazione societaria da parte delle amministrazioni pubbliche.
    Commenta il presidente Pinto: «Con la trasformazione del Trianon Viviani in fondazione si avvia una nuova fase identitaria e produttiva del teatro, volta a perseguire gli scopi statutarî di sviluppo, qualificazione e divulgazione dell’arte e della cultura napoletana».

     

  • CantaForcella! ecco il cartellone della stagione teatrale 2019/2020

    cartellone

    Quattordici titoli, di cui sei novità assolute e uno speciale ricordo di Renato Carosone, nel centenario della nascita del musicista partenopeo: questa, in sintesi, la stagione 2019/2020 del Trianon Viviani.
    Con una politica di prezzi degli abbonamenti sempre molto popolare, il ricco cartellone dà grande rilievo alla musica, al teatro musicale e alla commedia, con la partecipazione di molti artisti beniamini del pubblico.
    L’apertura della stagione giovedì 31 ottobre con Quelle del Festival… Le indimenticabili canzoni di Napoli, un nuovo concertone teatrale dedicato alle più famose melodie lanciate dal Festival di Napoli tra il 1952 e il 1970.

     

    comunicato di presentazione della stagione

     

  • garage convenzionato

    l’ingresso del QUICK PARKING PORTA CAPUANA
    la posizione del QUICK PARKING PORTA CAPUANA

    Quick parking porta Capuana
    piazza san Francesco di Paola a Capuana
    80139 Napoli

    tel. 081 5542253
    email sanfrancesco@quickparking.it

     

  • short list di esperti idonei a prestare consulenza

    La fondazione Trianon Viviani ha istituito la short list (la «Lista») per far fronte al fabbisogno di professionalità da affiancare al personale interno, per supportarne le attività nell’àmbito delle azioni istituzionali dell’ente.
    La lista ha, dunque, lo scopo di agevolare l’individuazione di soggetti in possesso di competenze professionali non disponibili tra il personale dipendente della società.
    L’iscrizione alla Lista avviene, gratuitamente, su richiesta degli interessati.
    La documentazione prevista e il modulo da scaricare e compilare per l’iscrizione sono riportati nella sezione avvisi e bandi.

     

 


programmazione

«QUELLE DEL FESTIVAL...»

da giovedì 31 ottobre a domenica 3 novembre 2019

Sud promotion presenta

Quelle del Festival...
Le indimenticabili canzoni di Napoli

di Maurizio Palumbo

direzione d’orchestra Peppino Fiscale

novità assoluta

SIMONE SCHETTINO in «FONDAMENTALMENTE SHOW 2.0»

da giovedì 7 a domenica 10 novembre 2019

Tunnel produzioni presenta

SIMONE SCHETTINO in

Fondamentalmente Show 2.0

con la partecipazione straordinaria di Francesco Mastandrea

regia Vincenzo Liguori

FEDERICO SALVATORE in «MALALENGUA»

da giovedì 14 a domenica 17 novembre 2019

Francesco Sigillo presenta

FEDERICO SALVATORE in

Malalengua
... ca si tu parle sulo c’‘o core
rummane sempe c’‘o culo ‘a fore

regia Federico Salvatore

LUCIO PIERRI in «SCACCO MATTO»

da giovedì 21 a domenica 24 novembre 2019

fratelli Di Versi presenta

LUCIO PIERRI in

Scacco matto

di Lello Marangio e Lucio Pierri
musiche Mr Hyde e Mario Rea

con Gianni Parisi e Claudia Mercurio

regia Lucio Pierri

MARIA DEL MONTE e GIULIO ADINOLFI in «LISISTRATA, ossia ‘A RIVOLTA D’‘E MUGLIERE»

da giovedì 28 novembre a domenica 8 dicembre 2019

gli Armonici presentano

MARIA DEL MONTE e GIULIO ADINOLFI in

Lisistrata
ossia ‘A rivolta d’‘e mugliere

testo e regia Franco Cutolo

con Gino Curcione

novità assoluta

ATTILIO FONTANA in «ACTOR DEI»

da giovedì 25 dicembre 2019 a lunedì 6 gennaio 2020

Immaginando presenta

ATTILIO FONTANA in

Actor Dei — opera musical

con Lello Giulivo

regia Bruno Garofalo

«DUETTI NAPOLETANI»

da giovedì 23 a domenica 26 gennaio 2020

Sud promotion presenta

Duetti napoletani

di Maurizio Palumbo

arrangiamenti musicali Nuccio Tortora

novità assoluta

OSCAR DI MAIO in «AREZZO 29 IN TRE MINUTI»

da giovedì 30 gennaio a domenica 9 febbraio 2020

Culturificio vesuviano presenta

OSCAR DI MAIO in

Arezzo 29 in tre minuti

di Gaetano Di Maio

con la partecipazione di Alessandra Borrelli

regia Stefano Sannino

FABIO BRESCIA, CIRO SANNINO e STEFANO ARIOTA in «TRE PECORE (MOLTO) VIZIOSE»

da giovedì 13 a domenica 23 febbraio 2020

Dream group presenta

FABIO BRESCIA, CIRO SANNINO e STEFANO ARIOTA in

Tre pecore (molto) viziose

liberamente ispirato a Le procès Veauradieux di Alfred Hennequin e Alfred Delacour
drammaturgia e regia Fabio Brescia

novità assoluta

«L’ORO DI NAPOLI»

da giovedì 27 febbraio a domenica 1° marzo 2020

Nonsoloeventi presenta

L’Oro di Napoli

di Manlio Santanelli, tratto dai racconti di Giuseppe Marotta
musica Ciccio Merolla

con Rossella Amato, Roberto Azzurro, Cloris Brosca, Ciro Capano, Giancarlo Cosentino, Antonio D’Avino, Rosaria De Cicco, Gianni Ferreri, Nello Mascia, Roberto Mascia, Massimo Masiello, Giovanni Mauriello, Matteo Mauriello
musicisti Ciccio Merolla, Piero De Asmundis, Andrea Esposito

regia Nello Mascia

ALAN DE LUCA e LINO D’ANGIÒ in «TUTTA COLPA DI TELE... GARIBALDI»

da giovedì 12 a domenica 15 marzo 2020

Musicaèmanagement presenta

ALAN DE LUCA e LINO D’ANGIÒ in

Tutta colpa di Tele... Garibaldi

LUCIO PIERRI e IDA RENDANO ne «LA SCOMMESSA»

da giovedì 19 a domenica 22 marzo 2020

fratelli Di Versi presenta

LUCIO PIERRI e IDA RENDANO ne

La scommessa

di Lello Marangio e Lucio Pierri

con Serena Stella e Claudia Mercurio

regia Lucio Pierri

novità assoluta

GIACOMO RIZZO ne «IL MEDICO DEI PAZZI»

da giovedì 26 a domenica 29 marzo 2020

Anteprima presenta

GIACOMO RIZZO in

Il medico dei pazzi

da Eduardo Scarpetta

con Caterina De Santis

regia Luigi Russo

ANDREA SANNINO in «CAROSONE. L’AMERICANO DI NAPOLI»

da giovedì 2 a domenica 5 aprile 2020

Gestione attività teatrali presenta

ANDREA SANNINO in

Carosone. L’Americano di Napoli

di Federico Vacalebre
arrangiamenti musicali Lorenzo Hengeller

con Giovanni Imparato, Claudia Letizia

regia Nello Mascia

edizione speciale per il centenario della nascita di Renato Carosone

 


abbonamenti e biglietti

prezzi al netto del diritto di prevendita (5 €)

abbonamenti a 7 spettacoli a scelta

giovedì, ore 21
venerdi, ore 21

sabato, ore 21
domenica, ore 18

I settore: platea e galleria di platea 100 € 120 €
II settore: palchi di I, II ordine 90 € 100 €

 



 

abbonamenti a 10 spettacoli a scelta

giovedì, ore 21
venerdi, ore 21

sabato, ore 21
domenica, ore 18

I settore: platea e galleria di platea 140 € 160 €
II settore: palchi di I, II ordine 120 € 140 €

 



 

abbonamenti a tutti i 14 spettacoli

giovedì, ore 21
venerdi, ore 21

sabato, ore 21
domenica, ore 18

I settore: platea e galleria di platea 170 € 200 €
II settore: palchi di I, II ordine 150 € 170 €

 


canali di vendita

 


home | abbonamenti e biglietti | programmazione | prevenditeavvisi e bandi | amministrazione trasparente | contatti          Facebook


fondazione Trianon Viviani

piazza Vincenzo Calenda, 9 – 80139 Napoli
tel. 081 2258285 | fax 081 0124472
email trianon@teatrotrianon.org | pec trianon@pec.teatrotrianon.org
codice fiscale 80015000633 | partita iva 03600290633

il logo del teatro del popolo Trianon Viviani è opera di Mimmo Paladino

Creative Commons 4.0 internazionale, licenza CC BY-NC-ND 4.0 (attribuzione, non commerciale, non opere derivate)
licenza CREATIVE COMMONS 4.0 internazionale (BY-NC-ND)