teatro TRIANON VIVIANI

FONDAZIONE

direzione aristica Marisa Laurito


home | abbonamenti e biglietti | programmazione | prevenditeavvisi e bandi | amministrazione trasparente | contatti          Facebook


 

news

  • Nello Mascia porta “Viviani per strada

    Dal 26 settembre, all’aperto, negli stessi luoghi di ambientazione,
    due atti unici del commediografo stabiese, nel 70° anniversario della scomparsa

    Il nuovo Trianon Viviani, con la direzione artistica di Marisa Laurito, anticipa la propria stagione con due spettacoli di Raffaele Viviani messi in scena all’aperto.
    Dal 26 al 30 settembre prossimi, la fondazione teatrale di Forcella darà vita a Viviani per strada, in occasione del settantesimo anniversario della scomparsa del commediografo al quale è dedicato il teatro.
    Il progetto, curato e diretto da Nello Mascia, si compone dell’allestimento di due atti unici vivianeschi: Porta Capuana e Mmiez’‘a Ferrovia.
    Il progetto si avvale del finanziamento del Programma operativo complementare della Regione Campania (Poc 2014-2020) e del patrocinio di Rai Campania ed è realizzato in collaborazione con il PalaPartenope.

    «Viviani per strada nasce da una riflessione sul doloroso presente che viviamo, con le disposizioni restrittive sulla pratica teatrale e le limitazioni all’affluenza degli spettatori, certamente legittime – spiega Mascia –: di qui questo progetto di teatro itinerante che mette al centro la strada, la naturale fonte di ispirazione delle opere di don Raffaele, dove l’Autore osserva e coglie gli umori più genuini del popolo per poi trasferirli nelle sue composizioni, dove è più intensa e clamorosa si svolge la vita cittadina e la lotta per la sopravvivenza risulta con più drammatica o anche con più comica chiarezza».
    «Per rendere omaggio a Raffaele Viviani, nel settantesimo anniversario della sua scomparsa, ho voluto restituire a quei personaggi i luoghi della loro originaria ispirazione, in un progetto di teatro itinerante – prosegue Mascia –: due opere di cento anni fa che ci fanno ragionare su come eravamo e su come il tempo ci ha cambiati, mirando a individuare indizî per affrontare più consapevoli e più forti il prossimo futuro».

    Porta Capuana e Mmiez’‘a Ferrovia sono due atti unici del 1918, rappresentati con successo al teatro Umberto all’indomani della disfatta di Caporetto.
    In entrambi il regista vede «un unico protagonista – il coro, il popolo – e i tipi, già ampiamente sperimentati nel varietà, legati in una trama che impasta il dramma con l’ambiente pittoresco».

    Porta Capuana – È la piazza storicamente nota per il suo fantasmagorico mercato all’aperto. Un’umanità variegata, fatta di squallidi venditori al minuto e pescivendoli truffaldini, che esprime il proprio sentimento di solitudine e di rabbia nei confronti del proprio destino di povertà, ma dotata anche di una spiccata autoironia. Significativa fra gli altri la figura mesta e affamata de ‘o Tammurraro, con i suoi tamburelli in bilico sul capo, che cerca di vendere con molto insuccesso quegli strumenti di balli di canti e di feste a una umanità che non ha nulla da festeggiare. Ma su tutti domina il personaggio di don Ciro ‘o capitalista. Sordido usuraio con l’aria fatale di bellimbusto. Don Ciro corteggia con insistenza la sie’ Stella, suscitando la gelosia di donna Rosa, «anima nera», sua amante, e sposata a Aitano Pagliuchella, un buffo guappo di cartone. Donna Rosa non perde occasione per sparlare della sua rivale. Le maldicenze giungono alle orecchie di don Vincenzino, marito di Stella. La tensione sale e improvvisamente esplode. Irromperà il Pazzariello che chiude l’atto unico vivianesco.

    Mmiez’‘a Ferrovia – L’atto unico vivianesco rappresenta il variopinto mondo che ruota intorno alla piazza. Ci sono i due Strilloni che invitano i passanti, l’uno alla tradizione dell’Opera dei Pupi, l’altro al “Cinemà”, lo spettacolo del futuro. C’è l’avventore del barbiere che perde il treno per i reiterati ritardi di don Luigi. C’è Crispino, il ciabattino-intellettuale vagamente infiammato dalle idee e dagli echi lontani della rivoluzione russa. C’è il Cantante di pianino un po’ mariuolo. Ma la vicenda ha come protagonista Concettina, che sta per cedere alle lusinghe di don Alberto, uomo senza scrupoli che la porterà alla rovina. Ma la ragazza riuscirà a sottrarsi grazie al tempestivo avvertimento di Nannina (personaggio che presenta sorprendenti somiglianze con alcune eterne figure brechtiane), ormai vinta e rassegnata al suo amore disperato e alla sua vita perduta. Come sempre fa da corona ai protagonisti un coro di personaggi fra cui emerge quello del Magnetizzatore, una sorta di anticipatore del Sik-Sik eduardiano.

    Nei due spettacoli saranno in scena, con lo stesso Nello Mascia che firma anche la regia, Davide Afzal, Federica Aiello, Mariano Bellopede, Peppe Celentano, Rosaria De Cicco, Massimo De Matteo, Gennaro Di Colandrea, Chiara Di Girolamo, Valentina Elia, Gianni Ferreri, Roberto Giordano, Roberto Mascia, Massimo Masiello, Giovanni Mauriello, Matteo Mauriello, Marianna Mercurio, Ciccio Merolla e Ivano Schiavi.
    Le elaborazioni musicali sono di Mariano Bellopede e Ciccio Merolla. Le scenografie sono curate da Raffaele Di Florio, i costumi da Anna Verde.

    Completano la locandina Marcello Manzella (aiuto regia), Gianluca Sacco (disegno luci), Daniele Chessa (suono e fonica), Massimiliano Pinto (direzione degli allestimenti), Paolo Animato (ufficio stampa), Daniela Riccio (ufficio di produzione), Francesca Buzzurro (amministrazione) e Rino Manna (logistica).

    Gli spettacoli si terranno tutti i giorni da sabato 26 a mercoledì 30 settembre: Porta Capuana alle 20:30, allestita nello slargo tra l’antica porta della città e la vecchia sede della Pretura, mentre Mmiez’‘a Ferrovia sarà messa in scena alle 23, al centro di piazza Garibaldi, nell’area pedonale coperta.

    Nel rispetto della normativa di igiene e sicurezza prescritta per l’emergenza sanitaria, i posti sono contingentati (centonovanta per luogo di spettacolo) e numerati. All’ingresso, un addetto del teatro rileverà la temperatura degli ospiti e ricorderà l’uso indispensabile della mascherina.

    biglietti – Sono gratuiti. Le richieste di prenotazione vanno inviate per email all’indirizzo info@teatrotrianon.org, a partire da lunedì 21 settembre prossimo.

    Per il contingentamento dei posti, si può prenotare un massimo di due biglietti per spettacolo.
    Nell’email vanno indicati:

    • la data dello spettacolo richiesto
    • il luogo dello spettacolo (porta Capuana oppure piazza Garibaldi)
    • il numero dei biglietti (uno o due)

    La segreteria del Trianon Viviani provvederà, quindi, a confermare per email la prenotazione, compatibilmente con la disponibilità dei posti, e indicherà quando ritirare i biglietti presso il botteghino del teatro.

    informazioni – tel. 081 2258285

     

  • prorogata la scadenza del casting

    candidature possibili fino al 25 settembre, poi audizioni a fine mese

    una commissione selezionerà i cantanti per un talent live e due elementi della compagnia stabile

    Prorogata a venerdì 25 settembre prossimo la scadenza del casting di cantanti al Trianon Viviani.
    Per venire incontro alle tante richieste di partecipazione arrivate negli ultimi giorni, il direttore artistico Marisa Laurito continua, quindi, a cercare i cantanti della nuova scena partenopea.
    I candidati selezionati da un’apposita commissione parteciperanno a TerraeMotus Neapolitan talent, lo speciale talent live che si terrà settimanalmente sul palco di Forcella. Inoltre due giovani saranno inseriti sùbito nella compagnia stabile del teatro che inaugurerà il 30 ottobre la stagione con Adagio napoletano. Cantata d’ammore, il nuovo musical di canzoni classiche napoletane scritto e diretto da Bruno Garofalo.
    «Chiamo all’appello i giovani che abbiano talento, una bella voce e la voglia di formarsi e perfezionarsi nell’arte del canto, che appartiene alla grande tradizione di Napoli – spiega la popolare artista –: cerco le “forze nuove” da inserire successivamente nelle attività produttive del teatro».
    Per partecipare occorre inviare all’indirizzo casting@teatrotrianon.org:

    • una traccia audio in formato mp3 e/o un paio di links di una performance canora
    • due foto a colori (di cui una a figura intera)
    • il curriculum vitæ aggiornato

    Dopo un’accurata preselezione, effettuata sulla base dei materiali inviati, lunedì 28 settembre prossimo partiranno le audizioni, nel rispetto delle normative sanitarie di contenimento del covid-19.
    La documentazione presentata non verrà restituita.

    Per informazioni: tel. 081 2258285, email casting@teatrotrianon.org.

     

  • sito web istituzionale

    determina a contrarre per l’affidamento diretto del servizio dopo l’esito della consultazione preliminare

    Si comunica che in data 31 maggio 2020 si è conclusa la consultazione preliminare di mercato (art. 66 del D.lgs. 50/2016 e Linee guida Anac n. 14/2019), all’esito della quale questa Fondazione ha acquisito conoscenza dettagliata delle opzioni esistenti sul mercato relative all’oggetto della commessa.
    La Fondazione, in ossequio ai principi di pubblicità, trasparenza e parità di trattamento, dà ora avvio alla procedura di gara sotto soglia comunitaria (artt. 36, 66 e 67 del D.lgs. 50/2016 e Linee guida Anac n. 4/2016), dando conto – nella Determina a contrarre e nel Capitolato tecnico alla stessa allegato – delle informazioni necessarie per il corretto svolgimento del confronto competitivo.

    La Determina e il Capitolato tecnico sono pubblicati nella sezione avvisi e bandi.

     

  • il Trianon Viviani diventa lo Stabile della Canzone napoletana

    il direttore artistico Marisa Laurito presenta il cartellone della stagione teatrale 2020/2021

    cartella di presentazione della stagione 2020/2021

    Trenta titoli, di cui dodici novità, con varie collaborazioni produttive; una compagnia Stabile della Canzone napoletana, artisti di rilievo internazionale e giovani cantanti in carriera e musicisti emergenti; canzone classica e musica partenopea della nostra contemporaneità al centro di concerti e spettacoli di teatro musicale, con una “digressione” per quel genere operistico che è tanto centrale nel patrimonio culturale della Città; gli omaggi a Raffaele Viviani e GiuseppePeppinoPatroni Griffi, nel centenario della nascita, un nuovo talent volto a perfezionare e promuovere le giovani voci e un progetto speciale di arte e inclusione sociale.
    Questo, in sintesi, il cartellone delle attività del Trianon Viviani nella stagione 2020/2021.
    Prologo all’aperto, dal 18 settembre, in ossequio alle norme sull’emergenza sanitaria di contenimento del covid-19, con un trittico di atti unici di Viviani negli stessi luoghi dove sono stati ambientati dall’autore.
    L’apertura della stagione in teatro venerdì 30 ottobre con il debutto della Stabile della Canzone napoletana in Adagio napoletano. Cantata d’ammore.

     

    cartella di presentazione della stagione 2020/2021

     

  • casting per cantanti

    Trianon Viviani – il teatro della Canzone napoletana, diretto da Marisa Laurito, intende selezionare e formare giovani cantanti, “on the stage”, da inserire successivamente nelle proprie attività produttive.
    Si ricercano cantanti giovani che abbiano talento, una bella voce e la voglia di formarsi e perfezionarsi nell’arte del canto, che appartiene alla grande tradizione napoletana, per partecipare a un talent live che si terrà nel teatro tutti i martedì dal prossimo novembre.
    Le audizioni inizieranno nel mese di settembre nel rispetto delle normative sanitarie di contenimento del covid-19.

    Con il possesso del talento e della bella voce, per partecipare ai provini sono richiesti:

    • l’invio di una traccia audio in formato mp3 e/o di un paio di links di una performance canora;
    • due foto a colori, di cui una a figura intera;
    • il curriculum vitæ aggiornato con tutti i dati anagrafici: nome e cognome, data di nascita, nazionalità, indirizzo di residenza e di domicilio (se diverso), recapiti di telefono e di posta elettronica.
      Il curriculum deve riportare la seguente dichiarazione, firmata dal candidato: «Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Gdpr (Regolamento Ue 2016/679) e del Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”».

    La partecipazione è del tutto gratuita.

    La domanda di candidatura deve essere inviata all’indirizzo casting@teatrotrianon.org entro il 13 settembre prossimo.
    Prima della convocazione delle audizioni sarà effettuata una preselezione sulla base dei materiali proposti dai candidati.
    La documentazione presentata non verrà restituita.

    Per informazioni: tel. 081 2258285, email casting@teatrotrianon.org.

    il direttore artistico
    Marisa Laurito

     

  • adozione di piazza Calenda e restituzione alla città del parcheggio di castel Capuano

    il teatro Trianon Viviani, l’Altra Napoli e i commercianti insieme per un progetto di riqualificazione del quartiere

    L’adozione di piazza Vincenzo Calenda e delle scale prospicienti di via Salvatore Trinchese, con un progetto condiviso di riqualificazione dell’area.
    Con una delibera del cda, il Trianon Viviani ripropone la richiesta al Comune di Napoli di risistemazione della piazza e dell’insula su cui insiste il teatro pubblico centenario, annunciando l’intesa con l’Altra Napoli onlus – che, con alcuni partner, ha recentemente inaugurato la Casa di Vetro, uno spazio polifunzionale destinato ai bambini e ai giovani di Forcella – e il Comitato dei commercianti della zona per l’elaborazione e la realizzazione di un progetto di recupero del decoro urbano.
    La fondazione teatrale, l’Altra Napoli e i commercianti intendono anche auspicare il recupero alla città della vasta area prospiciente castel Capuano, di proprietà e gestione comunale: un tempo riservato ai magistrati e gli avvocati che frequentavano l’allora sede del Tribunale, questo bene comune deve essere opportunamente restituito al sistema della mobilità come porta orientale del centro antico.
    La riqualificazione di piazza Calenda dovrà, quindi, porre una nuova attenzione istituzionale e civica per salvaguardare il “Cippo a Forcella”, la testimonianza delle mura magnogreche di Neapolis – tanto rilevante nell’immaginario collettivo anche per designare l’antichità di qualcosa – spesso mortificata alla condizione di una discarica.

     

 


programmazione

  • settembre 2020: sabato 26, domenica 27, lunedì 28, martedì 29, mercoledì 30

settantesimo anniversario della morte di Raffaele Viviani

Trianon Viviani presenta

Viviani per strada

  • Porta Capuana

  • Mmiez’‘a Ferrovia

    progetto speciale curato e diretto da

    Nello Mascia

nuove produzioni Trianon Viviani
progetto finanziato con Poc Campania 2014-2020

01_VIVIANI PER STRADA
  • ottobre: venerdì 30 (inaugurazione della stagione), sabato 31
    novembre: domenica , venerdì 6, sabato 7, domenica 8
    dicembre: venerdì 18, sabato 19, domenica 20
    gennaio 2021: venerdì 29, sabato 30, domenica 31
    marzo: venerdì 12, sabato 13, domenica 14
    aprile: venerdì 2, sabato 3, domenica 4
    maggio: venerdì 21, sabato 22, domenica 23, giovedì 27, venerdì 28, sabato 29, domenica 30

Trianon Viviani presenta

Valentina Stella, Lello Giulivo e Antonio Murro

con la partecipazione straordinaria di

Gigio Morra

in

Adagio napoletano
Cantata d’ammore

musical di canzoni classiche napoletane di

Bruno Garofalo

prima assoluta
produzione Trianon Viviani

02_ADAGIO NAPOLETANO
  • novembre: mercoledì 4, 11, 18
    dicembre: mercoledì 2, 9, 16
    gennaio 2021: mercoledì 6, 13, 20, 27
    febbraio: mercoledì 3, 10, 17, 24
    marzo: mercoledì 3, 10, 17, 24, 31
    aprile: mercoledì 7, 14, 21, 28
    maggio: mercoledì 5, 12, 19, 26

Trianon Viviani presenta

TerraeMotus Neapolitan talent

prima assoluta
produzione Trianon Viviani

03_TERRAEMOTUS NEAPOLITAN TALENT
  • novembre: sabato 14, domenica 15

Compagnia della Luna presenta

Nicola Piovani

ne

La musica è pericolosa

speciale per Napoli

04_NICOLA PIOVANI ne LA MUSICA È PERICOLOSA
  • novembre: giovedì 19, venerdì 20

teatro Totò presenta

Francesca Marini

in

Mia cara città

recital in due tempi

prima

05_FRANCESCA MARINI in MIA CARA CITTÀ
  • novembre: giovedì 19, venerdì 20

teatro Totò presenta

Stefano Di Battista e Nicky Nicolai

in

Ma perché mi inviti a cena?

concerto
06_STEFANO DI BATTISTA e NICKY NICOLAI in MA PERCHÉ MI INVITI A CENA?
  • novembre: domenica 22

Audioimage presenta

Flo

in

31salvitutti

concerto
07_FLO in 31SALVITUTTI
  • novembre: mercoledì 25, giovedì 26, venerdì 27, sabato 28, domenica 29

centenario della nascita di Renato Carosone

Gestione attività teatrali
in collaborazione con Trianon Viviani

presenta

Andrea Sannino

in

Carosone100, l’americano di Napoli

musical

edizione speciale
collaborazione alla produzione Trianon Viviani

08_ANDREA SANNINO in CAROSONE100-L'AMERICANO DI NAPOLI
  • dicembre: sabato 5

Aquadia presenta

Peppe Barra

in

Tiempo

concerto
09_PEPPE BARRA in TIEMPO
  • dicembre: domenica 6

Galileo Galilei production e Wing presentano

Michele Simonelli e Paolo Raffone

in

Pino Daniele Opera

concerto

10_MICHELE SIMONELLI e PAOLO RAFFONE in PINO DANIELE OPERA
  • dicembre: venerdì 11, sabato 12, domenica 13

Mauro Gioia e Maria de Medeiros

in

Ossessione napoletana

concerto recitato

prima assoluta

11_MAURO GIOIA e MARIA DE MEDEIROS in OSSESSIONE NAPOLETANA
  • dicembre: giovedì 24 (ore 24), venerdì 25, sabato 26, domenica 27, martedì 29, mercoledì 30
    gennaio 2021: venerdì , sabato 2, domenica 3

teatro Trianon Viviani
in collaborazione con Napoli teatro festival Italia

presenta uno spettacolo di

Roberto De Simone

Ninna nanna a Gesù bambino

messa in scena Roberto De Simone e Davide Iodice

prima assoluta

12_NINNA NANNA A GESÙ BAMBINO di ROBERTO DE SIMONE
  • gennaio: venerdì 8, sabato 9, domenica 10

Golden show presenta

Margherita Di Rauso e Lello Giulivo

Belle époque e polvere da sparo

commedia con musiche e canzoni di Paolo Coletta

prima assoluta

13A_MARGHERITA DI RAUSO in BELLE ÉPOQUE E POLVERE DA SPARO
13B_LELLO GIULIVO in BELLE ÉPOQUE E POLVERE DA SPARO
  • gennaio: venerdì 15

Valentina Stella

concerto

14_VALENTINA STELLA
  • gennaio: sabato 16

Arealive presenta

Enzo Gragnaniello

ne

Lo chiamavano vient’ ‘e terra

concerto

15_ENZO GRAGNANIELLO in LO CHIAMAVANO VIENT’ ‘E TERRA
  • gennaio: domenica 17

Suoni e Scene presenta

Viviana Cangiano e Serena Pisa (EbbaneSis)

in

Transleit

concerto

16_EBBANESIS in TRANSLEIT
  • gennaio: venerdì 22, sabato 23, domenica 24

Ssq produzioni presenta

Iaia Forte

Capone&BungtBangt e Solis string quartet

in

Strativari

suite in otto movimenti

17_IAIA FORTE, CAPONE&BUNGTBANGT e SOLIS STRING QUARTET in STRATIVARI
  • febbraio: venerdì 5

Peppino naturale e strafottente

centenario della nascita di Giuseppe Patroni Griffi

conferenza e proiezione dell’opera Tosca, regia Giuseppe Patroni Griffi

18_PEPPINO NATURALE E STRAFOTTENTE
  • febbraio: sabato 6, domenica 7

la Pirandelliana presenta

Mariano Rigillo e Anna Teresa Rossini

in

Metti, una sera a cena con... Peppino

Una serata in compagnia di Mariano Rigillo
per ricordare Peppino Patroni Griffi

testo e regia Mariano Rigillo

prima assoluta

19_MARIANO RIGILLO e ANNA TERESA ROSSINI in METTI, UNA SERA A CENA CON... PEPPINO
  • febbraio: venerdì 12, sabato 13, domenica 14

Tradizione e Turismo – centro di produzione teatrale e Teatri uniti presentano

Lara Sansone, Andrea Renzi, Luciano Saltarelli e Ingrid Sansone

in

Una tragedia reale

di Giuseppe Patroni Griffi

regia Francesco Saponaro

20_LARA SANSONE, ANDREA RENZI, LUCIANO SALTARELLI e INGRID SANSONE in UNA TRAGEDIA REALE
  • febbraio: venerdì 19, sabato 20, domenica 21

Tradizione e Turismo – centro di produzione teatrale presenta

Leopoldo Mastelloni

in

Cammurriata

di Giuseppe Patroni Griffi

regia Leopoldo Mastelloni

21_LEOPOLDO MASTELLONI in CAMMURRIATA
  • febbraio: venerdì 26, sabato 27, domenica 28

Altra Scena presenta

Marisa Laurito

Guglielmo Poggi, Giancarlo Nicoletti e Livio Beshir

in

Persone naturali e strafottenti

di Giuseppe Patroni Griffi

regia Giancarlo Nicoletti

22_MARISA LAURITO con GUGLIELMO POGGI, GIANCARLO NICOLETTI e LIVIO BESHIR in PERSONE NATURALI E STRAFOTTENTI
  • marzo: sabato 6

Peppino di Capri

assolo con piano

23_PEPPINO DI CAPRI
  • marzo: venerdì 5

Lorenzo Hengeller

in

Alla faccia del jazz

concerto

24_LORENZO HENGELLER in ALLA FACCIA DEL JAZZ
  • marzo: venerdì 19, sabato 20, domenica 21

Altra Scena presenta

Marco Simeoli

in

Musica Simeoli... manca solo Mozart

testo e regia Antonio Grosso

25_MARCO SIMEOLI in MUSICA SIMEOLI... MANCA SOLO MOZART
  • marzo: venerdì 26

Audioimage presenta

Suonno d’ajere

in

Suspiro

concerto

26_SUONNO D’AJERE in SUSPIRO
  • marzo: sabato 27

Arealive presenta

James SeneseNapoli Centrale

concerto

27_JAMES SENESE - NAPOLI CENTRALE
  • aprile: venerdì 8, venerdì 9, sabato 10, domenica 11

Vittorio Marsiglia

in

Canzonando

recital

28_VITTORIO MARSIGLIA in CANZONANDO
  • aprile: sabato 17, domenica 18

Ssq produzioni presenta

Noa

in

To Napoli with love

concerto con Gil Dor e Solis string quartet

prima assoluta

29_NOA in TO NAPOLI WITH LOVE
  • aprile: venerdì 23, sabato 24

teatro del Lototeatri Molisani presenta

Antonella Stefanucci

in

Pregiudizi convergenti

con introduzione musicale di

Pietra Montecorvino

testo e regia Domenico Ciruzzi

prima assoluta

30_ANTONELLA STEFANUCCI con PIETRA MONTECORVINO in PREGIUDIZI CONVERGENTI
  • aprile: domenica 25

Arealive presenta

Maldestro

concerto

31_MALDESTRO
  • aprile: venerdì 30
    maggio: sabato

Vertigo music presenta

Tosca

in

‘Sto core mio
Notturno napoletano per Roberto Murolo

32_TOSCA in ‘STO CORE MIO
  • maggio: venerdì 7, sabato 8, domenica 9

teatro municipale Giuseppe Verdi di Salerno presenta

Antonella Morea e Renata Fusco

ne

Il Flauto magico

Singspiel in due atti di Wolfgang Amadeus Mozart

traduzione, adattamento e regia

Mariano Bauduin

33_ANTONELLA MOREA e RENATA FUSCO ne IL FLAUTO MAGICO
  • maggio: venerdì 14

Migrazioni sonore presenta

Fiorenza Calogero

in

Marammè! Siente sie'!
Omaggio a Raffaele Viviani

concerto

prima assoluta

34_FIORENZA CALOGERO in MARAMMÈ! SIENTE SIE’!
  • maggio: sabato 15 e domenica 16

Gianni Conte

in

Duje paravise

con la partecipazione straordinaria di

Mariano Caiano

concerto

35A_GIANNI CONTE in DUJE PARAVISE
35B_MARIANO CAIANO in DUJE PARAVISE

 


abbonamenti e biglietti

abbonamenti


 

I settore: platea e galleria di platea  €  €
II settore: palchi di I, II ordine  €  €

 

biglietti


 

I settore: platea e galleria di platea  €  €
II settore: palchi di I, II ordine  €  €

i prezzi sono comprensivi del diritto di prevendita


canali di vendita

 


home | abbonamenti e biglietti | programmazione | prevenditeavvisi e bandi | amministrazione trasparente | contatti          Facebook


teatro TRIANON VIVIANI

fondazione Trianon Viviani

piazza Vincenzo Calenda, 9 – 80139 Napoli
tel. 081 2258285 | fax 081 0124472
email trianon@teatrotrianon.org | pec trianon@pec.teatrotrianon.org
codice fiscale 80015000633 | partita iva 03600290633

il logo del teatro Trianon Viviani è opera di Mimmo Paladino

licenza CREATIVE COMMONS 4.0 internazionale (BY-NC-ND) Creative Commons 4.0 internazionale, licenza CC BY-NC-ND 4.0
(attribuzione, non commerciale, non opere derivate)


 

Regione Campania

     
 

Città metropolitana di Napoli

                              

con il patrocinio
Rai Campania