Teatro Trianon Viviani

Avvisi e bandi

data di aggiornamento 11/05/2021

 

sito web istituzionale integrato
avviso dell’esito della procedura cig Z9C2D72B9B
12 ottobre 2020

In ordine alla Determina a contrarre, prot. 11 del 13 luglio 2020, si comunica che, entro il termine previsto, sono pervenuti numero sei preventivi di spesa forniti dalle ditte partecipanti e, a sèguito di valutazione comparativa tra gli stessi, codesta stazione appaltante ha accettato, secondo il criterio del minor prezzo, l’offerta formulata da Lenus media agency di Emanuele Pisapia, che ha comprovato di essere in possesso dei requisiti richiesti e la cui offerta è risultata rispondente all’interesse pubblico da soddisfare.

determina a contrarre per l’affidamento diretto del servizio per la realizzazione del sito web istituzionale integrato della fondazione Trianon Viviani
ai sensi dell’articolo 36, commi 1 e 2, lettera a) del D.lgs. 50/2016 e s.m.i.

cig Z9C2D72B9B
prot. 11 del 13 luglio 2020

ente appaltante
fondazione Trianon Viviani – partita iva 03600290633 – piazza Vincenzo Calenda 9, 80139, Napoli – telefono 081 2258285 – telefax 081 0124472 – sito internet teatrotrianon.org

responsabile unico del procedimento
Daniela Riccio

centro di costo
fondazione Trianon Viviani, ufficio Amministrazione

oggetto della procedura
Affidamento diretto del servizio per la realizzazione del sito web istituzionale integrato della fondazione Trianon Viviani, cig Z9C2D72B9B.

descrizione sintetica della fornitura
Approvvigionamento del servizio per la realizzazione del sito web istituzionale integrato della fondazione Trianon Viviani, cig Z9C2D72B9B, che la Fondazione realizza e gestisce sulla scorta dei fondi ordinarî, secondo le prescrizioni, le modalità e la tempistica di consegna individuate nel Capitolato tecnico – allegato A, che costituisce parte integrante della presente Determina.

interesse che si intende soddisfare
La più ampia fruizione, visibilità e accessibilità al sito web istituzionale integrato della fondazione Trianon Viviani.

importo complessivo stimato dell’affidamento
Euro 15.000,00 (quindicimila/00) al netto dell’iva, come per legge, comprensivi di oneri della sicurezza aziendali.
Si precisa che, ai sensi dell’articolo 17 ter del Dpr 633/72, l’iva addebitata in fattura sarà versata direttamente dalla Fondazione all’erario e non sarà, pertanto, erogata in favore dell’affidatario.

durata dell’affidamento
Dall’accettazione del preventivo fino al 28 febbraio 2021 nel rispetto delle prescrizioni, delle modalità e della tempistica individuate nel Capitolato tecnico – allegato A, parte integrante della presente Determina.

procedura di affidamento
Ai sensi dell’articolo 36, commi 1 e 2, lettera a) del D.Lgs. 50/2016 e delle Linee guida Anac n 4 del 26/10/2016 – come aggiornate dalla Deliberazione n. 206 del 1°/3/2018 e n. 636 del 10/7/2019 –, si attiva la procedura di affidamento diretto.

criteri di scelta del contraente
Aggiudicazione del servizio mediante valutazione comparativa dei preventivi di spesa forniti dagli operatori economici di settore secondo il criterio del minor prezzo (articolo 95, comma 4, lettera b) del D.lgs. n. 50/2016).

requisiti di partecipazione
Operatori economici in possesso dei requisiti di carattere generale, di cui all’articolo 80 del D.lgs. n. 50/2016, che non si trovino in una situazione che comporti il divieto a contrarre con la P.A., di cui all’articolo 53, comma 16 ter del D.lgs 165/2001, e che siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • iscrizione al Registro della Camera di Commercio, Industria, Agricoltura e Artigianato per attività pertinente;
  • dimostrazione di un livello minimo di fatturato globale proporzionato all’oggetto dell’affidamento.
    Ai sensi dell’articolo 83, comma 4, lettera a) del D.lgs. n. 50/2016, per dimostrazione di livello minimo di fatturato globale proporzionato all’oggetto dell’affidamento si intende il possesso in capo all’operatore economico di un fatturato annuale (nell’arco del triennio 2017/2019) pari al doppio del valore del servizio posto a base di gara;
  • possesso di adeguata copertura assicurativa contro i rischi professionali;
  • attestazione curricolare delle esperienze maturate nel settore di pertinenza nel triennio antecedente la presente procedura (2017/2019).

 

In sede di presentazione dell’offerta le ditte interessate devono dichiarare (articoli 46, 46 e 77 del Dpr n. 445/2000) il possesso dei precitati requisiti.
A sèguito della valutazione comparativa dei preventivi pervenuti la Fondazione provvederà alla verifica dei requisiti esclusivamente nei confronti dell’aggiudicatario.
Si evidenzia che qualora, a sèguito dei controlli svolti dall’Amministrazione sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive rese, risultasse la falsità di quanto dichiarato saranno applicate le seguenti sanzioni: decadenza dai beneficî eventualmente conseguiti per effetto della dichiarazione mendace, denuncia all’Autorità giudiziaria per falso e denuncia all’Anac.

principio di rotazione
Si rinvia alle disposizioni di cui all’articolo 36 del D.lgs. n. 50/2016 e ai punti 3.6 e 3.7 delle Linee guida Anac n. 4 del 26/10/2016, come aggiornate dalla Deliberazione n. 206 del 1°/3/2018 e n. 636 del 10/7/2019.

modalità di partecipazione
La presente Determina e il Capitolato tecnico – allegato A sono consultabili sul sito internet della Fondazione e valgono invito a offrire.

termine e indirizzo di ricezione delle offerte con preventivo di spesa
Le offerte, corredate di preventivo di spesa, dovranno pervenire entro il termine perentorio di lunedì 27 luglio 2020, ore 10:00, in formato cartaceo in busta debitamente chiusa, con invio per raccomandata a/r indirizzata a:

fondazione Trianon Viviani
ufficio Segreteria
rif. offerta per la realizzazione del sito web istituzionale integrato
piazza Vincenzo Calenda, 9
80139 Napoli

Il recapito è a totale ed esclusivo rischio del mittente, restando esclusa qualsivoglia responsabilità della Fondazione per il mancato o tardivo recapito.
A tal fine si specifica che non saranno prese in considerazione le offerte che, per qualsiasi causa, siano pervenute oltre il termine perentorio previsto.

conclusione del contratto
Si rinvia alle disposizioni di cui all’articolo 4.2.3. e 4.2.4 delle Linee guida Anac n. 4 del 26/10/2016, come aggiornate dalle Deliberazioni n. 206 del 1°/3/2018 e n. 636 del 10/7/2019.
Le parti sono edotte della diffusione epidemiologica da covid-19 e dei provvedimenti governativi e regionali intervenuti in materia.
L’operatore, con la trasmissione dell’offerta, si impegna a eseguire il servizio nel rispetto delle disposizioni di prevenzione epidemiologica da covid-19, nonché ad adeguarsi alle successive eventuali disposizioni e prassi di riferimento che dovessero intervenire in tema a opera degli organismi competenti.
La Fondazione si riserva il diritto:

  • di sospendere e/o di modificare (articoli 107 e ss. del D.lgs. 50/2016 e disposizioni emergenziali da covid-19) la fornitura/servizio in oggetto a fronte dell’emergere di circostanze indipendenti dalla volontà delle parti che impediscano, in via temporanea e/o definitiva, l’esecuzione della prestazione;
  • in caso di successivo accertamento del difetto del possesso dei requisiti prescritti, ovvero di inadempimento imputabile al fornitore, di riconoscere il corrispettivo pattuito con esclusivo riferimento alle prestazioni già eseguite, nei limiti dell’utilità ricevuta e salva l’applicazione di una penale in misura non inferiore al 10 per cento del valore dell’affidamento.

II Responsabile unico del procedimento

  • viste le modalità di finanziamento del servizio finanziato con fondi ordinarî;
  • sentite le attuali esigenze dell’ufficio Stampa e Comunicazione della fondazione Trianon Viviani;
  • visti gli articoli 3, 35, 36, 61, 80, 95, 97 e 216 del D.Lgs. 18 aprile 2016 n. 50, s.m.i.;
  • viste le Linee guida Anac, aventi a oggetto procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria;
  • vista la necessità di reperire il servizio per la realizzazione del sito web istituzionale integrato della fondazione Trianon Viviani, cig Z9C2D72B9B;

dispone

  1. la premessa è parte integrante della Determina a contrarre;
  2. l’avvio della procedura per l’approvvigionamento del servizio sopradescritto;
  3. l’approvazione del Capitolato tecnico – allegato A, che costituisce parte integrante della presente determina;
  4. la pubblicazione della presente Determina e del Capitolato tecnico – allegato A alla voce “avvisi e bandi” di cui al sito web della Fondazione.

documenti

Responsabile unico del procedimento
Daniela Riccio
ufficio Amministrazione

Napoli, 13 luglio 2020

avviso dell’esito della consultazione preliminare
Si comunica che in data 31 maggio 2020 si è conclusa la consultazione preliminare di mercato (art. 66 del D.lgs. 50/2016 e Linee guida Anac n. 14/2019), all’esito della quale questa Fondazione ha acquisito conoscenza dettagliata delle opzioni esistenti sul mercato relative all’oggetto della commessa.
La Fondazione, in ossequio ai principi di pubblicità, trasparenza e parità di trattamento, provvederà a dare avvio alla procedura di gara sotto soglia comunitaria (artt. 36, 66 e 67 del D.lgs. 50/2016 e Linee guida Anac n. 4/2016), dando conto – nella Determina a contrarre e nel Capitolato tecnico alla stessa allegato – delle informazioni necessarie per il corretto svolgimento del confronto competitivo.

Napoli, 25 giugno 2020

consultazione preliminare
La fondazione Trianon Viviani intende dotarsi di un sito web e di un’applicazione mobile che costituiscano il cuore di una piattaforma multicanale integrata di informazione, comunicazione e commercializzazione di beni e servizî, a beneficio dei varî stakeholders dei comparti del turismo, tempo libero e ricerca, su scala italiana e non solo.

Avvalendosi di tali strumenti, la Fondazione vuole ottimizzare:

  • la conoscenza e l’approfondimento della programmazione e delle varie attività promosse di animazione culturale, educativa e sociale;
  • la distribuzione di beni e servizî, non solo di propria produzione, originati dall’attività istituzionale o comunque legati ai temi della canzone napoletana, nonché della musica, il teatro, la lingua e la letteratura partenopea;
  • il rafforzamento dei rapporti e la creazione di nuove relazioni con i soggetti della platea di riferimento.
    La società o il professionista che intende presentare la propria offerta deve essere iscritto nell’albo dei Fornitori della fondazione Trianon Viviani.
    L’albo è aperto e il soggetto offerente (società o professionista) non iscritto si può registrare secondo la procedura descritta all’indirizzo teatrotrianon.org/bandi.html#fornitori.

Il testo completo della richiesta di offerta, con le caratteristiche e le clausole tecniche e l’articolazione richiesta della proposta di candidatura, è scaricabile al link richiesta di offerta di realizzazione.

Le offerte dovranno pervenire entro il 31 maggio prossimo per posta elettronica all’indirizzo

richiesta di offerta di realizzazione

Napoli, 20 maggio 2020

albo dei Fornitori
ai sensi dell’art. 36 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50
Trianon Viviani, fondazione che ha la proprietà e la gestione del teatro omonimo (di sèguito «Teatro»), ha istituito l’albo dei Fornitori (di sèguito «Albo») per le procedure di acquisizione di beni, servizî e lavori sotto soglia comunitaria previste dall’art. 36 del d.lgs. 18 aprile 2016, n. 50.
L’Albo verrà utilizzato dal Teatro come strumento atto a identificare le imprese qualificate a fornire beni, servizî e lavori per importi inferiori alla soglia comunitaria.
Resta ferma la facoltà del Teatro, quando si tratti di forniture, servizî e lavori che, per il particolare oggetto o la specializzazione richiesta, non rendano possibile l’utilizzazione dell’Albo, ovvero qualora il Teatro, sulla base delle proprie conoscenze di mercato, ritenga utile ampliare la concorrenzialità rispetto ai fornitori iscritti, di invitare o interpellare anche altri soggetti ritenuti idonei, oltre agli iscritti nella sezione pertinente del medesimo.
L’Albo è “aperto”, non prevede cioè termini di scadenza per la presentazione delle domande.
Le imprese che intendono chiedere l’iscrizione all’Albo devono inviare la documentazione prevista utilizzando una delle seguenti modalità:

  • a mezzo raccomandata, inviando la documentazione, firmata in originale, al seguente indirizzo:

fondazione Trianon Viviani
ufficio Amministrazione
albo dei Fornitori – domanda di iscrizione
piazza Vincenzo Calenda, 9
80139 Napoli

  • a mezzo pec, inviando tutta la documentazione, firmata digitalmente, all’indirizzo di posta elettronica certificata trianon@pec.teatrotrianon.org, indicando nell’oggetto «albo dei Fornitori – richiesta di iscrizione».

I soggetti che intendono essere iscritti all’Albo devono presentare:

  1. la domanda di iscrizione, redatta utilizzando l’allegato 1 (scaricabile cliccando sul link, o richiedibile tramite pec a trianon@pec.teatrotrianon.org);
  2. la copia di un documento di identità valido del legale rappresentante o del soggetto munito dei necessari poteri di firma.

Giovanni Pinto
presidente – legale rappresentante

short list di esperti idonei a prestare consulenza
per le attività connesse al supporto e all’attuazione dei fini istituzionali di Trianon Viviani
Trianon Viviani, fondazione che ha la proprietà e la gestione del teatro omonimo (di sèguito «Teatro»), ha istituito una short list (di sèguito «Lista»), per far fronte al fabbisogno di professionalità da affiancare al personale interno, per supportarne le attività nell’àmbito delle azioni istituzionali dell’ente.
La Lista ha, dunque, lo scopo di agevolare l’individuazione di soggetti in possesso di competenze professionali non disponibili tra il personale dipendente della società.
Con la sua formazione non si pone in essere nessuna procedura selettiva, concorsuale o para concorsuale, né parimenti si prevede alcuna graduatoria, attribuzione di punteggi o altre classificazioni di merito delle figure professionali, ma semplicemente si produce lo strumento per l’individuazione dei soggetti ai quali eventualmente affidare, con speditezza, incarichi professionali di consulenza con durata limitata.
L’iscrizione alla Lista avviene, gratuitamente, su richiesta degli interessati in possesso dei requisiti previsti e l’acquisizione della candidatura non comporta l’assunzione di alcun obbligo specifico da parte di Trianon Viviani, né l’attribuzione di alcun diritto al richiedente in ordine all’eventuale conferimento di incarico.
I soggetti interessati possono richiedere l’iscrizione, inviando la documentazione prevista utilizzando una delle seguenti modalità:

  • a mezzo raccomandata, inviando la documentazione, firmata in originale, al seguente indirizzo:
    Trianon Viviani
    ufficio Amministrazione
    short list professionale – domanda di iscrizione
    piazza Vincenzo Calenda, 9
    80139 Napoli
  • a mezzo pec, inviando tutta la documentazione, firmata digitalmente, all’indirizzo di posta elettronica certificata trianon@pec.teatrotrianon.org, indicando nell’oggetto «short list professionale – domanda di iscrizione».

I soggetti che intendono essere iscritti alla Lista devono presentare:

  1. la domanda di iscrizione, redatta utilizzando l’allegato 1 (scaricabile cliccando sul link, o richiedibile tramite pec a trianon@pec.teatrotrianon.org);
  2. il curriculum vitæ in formato Europass, scaricabile all’indirizzo https://europass.cedefop.europa.eu/it/documents/curriculum-vitae;
  3. la copia di un documento di identità valido.

Giovanni Pinto
presidente – legale rappresentante

short list delle maschere di sala
Trianon Viviani, fondazione che ha la proprietà e la gestione del teatro omonimo (di sèguito «Teatro»), ha istituito una short list (di sèguito «Lista»), per l’espletamento della mansione di maschera di sala.
La formazione della Lista non pone in essere alcuna procedura selettiva, concorsuale o para concorsuale, né comporta l’assunzione di alcun obbligo specifico da parte del Teatro, ma è esclusivamente volta all’individuazione di soggetti che eventualmente saranno convocati, con speditezza, per l’espletamento del servizio richiesto.
I soggetti interessati, maggiorenni e in possesso di titolo di studio di scuola media superiore, possono richiedere l’iscrizione, inviando la documentazione prevista utilizzando una delle seguenti modalità:

  • a mezzo raccomandata, inviando la documentazione, firmata in originale, al seguente indirizzo:

Trianon Viviani
ufficio Amministrazione
short list maschere di sala – domanda di iscrizione
piazza Vincenzo Calenda, 9
80139 Napoli

  •  mezzo pec, inviando tutta la documentazione, firmata digitalmente, all’indirizzo di posta elettronica certificata trianon@pec.teatrotrianon.org, indicando nell’oggetto «short list maschere di sala – domanda di iscrizione».

I soggetti che intendono essere iscritti alla Lista devono presentare:

  • la domanda di iscrizione, redatta utilizzando l’allegato 1 (scaricabile cliccando sul link, o richiedibile tramite pec a trianon@pec.teatrotrianon.org);
  • il curriculum vitæ in formato Europass, scaricabile all’indirizzo https://europass.cedefop.europa.eu/it/documents/curriculum-vitae;
  • la copia di un documento di identità valido;
  • due foto a colori in formato elettronico, di cui una in primo piano e l’altra a figura intera, di almeno 150 dpi.

Giovanni Pinto
presidente – legale rappresentante

avvisi e bandi chiusi

avviso pubblico per selezione di curricula per l’incarico di revisore unico
Trianon Viviani, società a capitale interamente pubblico, che ha la proprietà e la gestione del teatro omonimo, con sede legale in Napoli, piazza Vincenzo Calenda 9, codice fiscale 80015000633, partita iva 03600290633, ricerca un professionista, iscritto al Registro dei Revisori legali, al quale affidare l’incarico di revisore unico.
L’incarico verrà svolto in autonomia e non comporta vincoli di subordinazione, configurandosi quale rapporto di natura professionale, e verrà conferito, come previsto dall’art. 13 del d.lgs. 39/2010, dall’Assemblea dei soci di Trianon Viviani, che ne stabilirà la durata e il compenso.
Possono partecipare alla selezione i soggetti iscritti da almeno cinque anni al Registro dei Revisori legali che hanno maturato un’esperienza documentabile.
I suddetti requisiti devono essere dichiarati ai sensi e con le modalità previste dagli artt. 46 («Dichiarazione sostitutiva di certificazione») e 47 («Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà»), nonché ai sensi dell’art. 76 («Norme penali»), del dpr n. 445 del 28 dicembre 2000.
Trianon Viviani si riserva la possibilità di sospendere, modificare o annullare, in tutto o in parte, il procedimento avviato con il presente avviso, che ha scopo esclusivamente esplorativo, finalizzato a ricevere manifestazioni di interesse per favorire la più ampia partecipazione e la consultazione degli operatori economici, senza l’instaurazione di posizioni giuridiche e obblighi negoziali nei confronti di Trianon Viviani.
La domanda di candidatura, completa della documentazione, sottoscritta esclusivamente con firma digitale, deve essere inviata, entro e non oltre venerdì 12 maggio 2017, a mezzo posta elettronica certificata, all’indirizzo pec trianon@pec.teatrotrianon.org, indicando nell’oggetto «ricerca del revisore unico».
La documentazione richiesta è la seguente:

  • la domanda di iscrizione, redatta utilizzando l’allegato 1 (scaricabile cliccando sul link, o richiedibile tramite pec a trianon@pec.teatrotrianon.org);
  • il curriculum vitæ in formato Europass (scaricabile all’indirizzo https://europass.cedefop.europa.eu/it/documents/curriculum-vitae), con l’indicazione di tutti i titoli di studio e professionali, nonché delle esperienze maturate, utili ai fini della verifica dei suelencati requisiti;
  • la copia di un documento di identità valido.

Giovanni Pinto
presidente – legale rappresentante

manifestazione di interesse per l’incarico di direttore artistico
Il Trianon Viviani lancia una manifestazione di interesse per ricoprire la posizione di direttore artistico.
Per questa figura, che dovrà «collaborare con il consiglio di amministrazione nella predisposizione delle linee generali delle attività e i relativi obiettivi e programmi, nell’àmbito degli scopi istituzionali», le domande di candidatura dovranno pervenire entro le ore 18 di mercoledì 25 settembre prossimo.

Le candidature dovranno essere corredate dal curriculum e da un progetto di indirizzo. Dovranno pervenire al teatro pubblico di Forcella secondo una delle seguenti modalità:

  • per posta elettronica certificata
    all’indirizzo trianon@pec.teatrotrianon.org
    con oggetto «manifestazione di interesse per direttore artistico»;

oppure

  • con raccomandata con avviso di ricevimento, in busta chiusa,
    indirizzata a
    Trianon Viviani
    rif. manifestazione di interesse per direttore artistico
    piazza Vincenzo Calenda, 9
    80139 Napoli

Coloro che avevano presentato la candidatura prima della definizione di questa manifestazione di interesse dovranno presentare la domanda secondo la procedura indicata nell’avviso.
Il Trianon Viviani si impegna a custodire e trattare i dati personali contenuti nelle domande nel rispetto delle disposizioni (il d.lgs. 196/2003 e s.m.i.) e si riserva di escludere dalla procedura i candidati che abbiano avuto o abbiano in corso contenziosi.

Giovanni Pinto
presidente – legale rappresentante

manifestazione di interesse per ricoprire il ruolo di Direttore artistico